338/3299817 info@halproductions.com

Risveglia il tuo sito: 10 semplici regole SEO che puoi applicare da subito (Parte II° )

Bentornati! La settimana scorsa abbiamo trattato i primi 5 passi per risvegliare il tuo sito in ottica SEO.


Ti sei perso l’articolo della settimana scorsa? Niente paura lo trovi qui!


Ecco un rapido riassunto, nella prima parte abbiamo sistemato:

  • Title tag;
  • Broken Link;
  • Immagini del sito;
  • Sezione news;
  • Social Network

Questa settimana ti offriamo altri 5 consigli per completare la nostra guida. Scopriamo subito come procedere.

# 1 Controlla il tuo Meta tag Description

Si tratta di un tag molto importante perchè compare tra i risultati prodotti dai motori di ricerca. La sua principale funzione è quella di fornire una breve descrizione della tua pagina. Come puoi capire è fondamentale per dare un’anticipazione dei contenuti che l’utente si aspetta di trovare nel tuo sito.

meta tag description

Ricordati sempre che il meta tag deve:

  • essere diverso per ogni tua pagina;
  • deve essere in linea con il contenuto della pagina;
  • utilizza sempre frasi di senso compiuto;
  • condensa in massimo 12-18 parole il contenuto della tua pagina.

#2 Rivedi i contenuti delle tue pagine

Ti ricordi quanto tempo hai dedicato a scrivere i contenuti del tuo sito? Prova a rileggerli. Cerca di metterti dalla parte del tuo potenziale cliente e di capire se riesci a trasmettere con efficacia chi sei, quali sono le tue competenze e soprattutto cosa offri in più rispetto ai tuoi competitor.

contenuti

Ricordati di ottimizzare in ottica SEO tutti i contenuti che scrivi.

  • dividi il tuo testo in sottotitoli: H1, H2, H3;
  • inserisci la tua keyword principale nel primo paragrafo;
  • ottimizza le foto come ti ho spiegato la settimana scorsa;

#3 Crea dei punti di conversione

conversione

Mentre stai facendo il restyling dei tuoi contenuti prova a vedere se nel tuo sito ci sono dei punti che possono convertire il tuo traffico in contatti utili per te. Cosa significa? Te lo spiego subito. Una volta che hai presentato te stesso, la tua attività o il tuo prodotto è presente uno strumento per contattarti? Un contact form è molto utile per fare in modo che chi legge possa velocemente contattarti inviandoti una mail, senza dover cambiare pagina per trovare i tuoi contatti.

 

 

#4 Il tuo sito è responsive

Sapevi che il traffico da mobile ha superato quello da Notebook? il tuo sito come si vede su un cellulare o un tablet?

responsive

Avere uno strumento che si adatti al device in cui viene visto significa avere un sito responsive ed oggi fa davvero la differenza. Decidere di non curare questo aspetto significa perdere gran parte del traffico verso il tuo sito.

Migliora l’esperienza dell’utente sul tuo sito e avrai più visite! Un sito scarsamente fruibile ha già perso in partenza.

 

 

#5 Analizza il tuo sito

analytics

Sai come va il tuo sito? Sai quante visite ha? Questo aspetto è molto importante. Per fissare degli obiettivi è fondamentale avere le cifre della tua presenza sul web. Oggi sul mercato puoi trovare diversi strumenti, gratuiti e a pagamento, per analizzare i dati che provengono dal tuo sito. Un ottimo tool a costo zero è senza dubbio Google Analitycs. Grazie ad una intuitiva interfaccia grafica potrai sapere velocemente quanti utenti visitano il tuo sito, quanto tempo trascorrono sulle tue pagine, da dove vengono, che percentuale di abbandono viene registrata e tante altre informazioni utili per mettere in atto la tua strategia.

Conclusioni

Questi 10 consigli sono un’ottima base per iniziare a risvegliare il tuo sito e farlo passare da dormiente ad attivo. Con costanza e pazienza vedrai che il tuo sito riprenderà ad essere frequentato! Se vuoi avere una consulenza per sapere come muoverti nel modo migliore puoi contattarci qui:

Il tuo nome*

La tua email*

Oggetto

Il tuo messaggio

Prima di inviare la tua richiesta accetta qui la nostra privacy e cookie policy