338/3299817 info@halproductions.com

10 veloci SEO tips che fanno bene al tuo sito (e anche al tuo spirito)

Happy SEO-Easter!

Pasqua si avvicina e prima di immergerci in questo lungo weekend festivo abbiamo pensato a tutti coloro che ci leggono e ci seguono settimanalmente. Questo articolo vuole essere un regalo nel vostro uovo di Pasqua virtuale. Ecco 10 SEO TIPS che possono essere utili subito e fare un gran bene al tuo sito e, why not, anche alla tua anima perché, si sa, a Pasqua siamo tutti più buoni…Tranne gli spider di Google.

10 SEO tips che fanno bene al tuo sito

Di cosa si tratta?

Probabilmente avrai letto numerose pubblicazioni, articoli fantastici su sofisticate strategie di posizionamento che, al momento dell’azione, non sei riuscito a mettere in pratica. Questi 10 consigli vogliono essere un prontuario ready-to-action per iniziare a rendere la tua SEO magari un poco meno elevata ma più pratica ed alla portata anche di chi non è un SEO specialist.

  1. Il Contenuto è il re o, se preferite, Content is the king

    Che sia in inglese o in italiano l’importante è metterselo bene in testa. Non ci stanchiamo e non ci stancheremo mai di ripeterlo. I contenuti sono fondamentali! Rivedi il tuo sito e investi sulla tua content strategy. Sono la base di partenza di ogni azione sul web. Non dimenticare il codice. Un buon sito parte inizia da lì.

  2. Ottimizza la struttura del tuo sito

    Fai in modo di avere un sito chiaro e semplice da navigare con pagine principali ben definite. Fai in modo che i testi presenti nel tuo sito rimandino a link interni per permettere a Google (e ai tuoi utenti) una migliore navigazione.

  3. Il tuo sito deve caricarsi in 2/3 secondi

    Fai un test per scoprire la velocità di caricamento della tua home. Nel web trovi diversi tool gratuiti e affidabili. (GTmetrics, WebPageTest).

  4. Rendi il tuo sito Responsive

    Da quando Google ha introdotto il Mobile-First Index i siti non sono più interpretati simulando un dispositivo desktop ma il mobile è diventato il dispositivo di riferimento (ne avevamo già parlato qui come una delle tendenze SEO del 2017). Se vuoi scoprire se il tuo sito è ok, qui trovi il test della Google Search Console.

    Test di ottimizzazione mobile Google Search Console

  5. Fai la migrazione del tuo sito da HTTP ad HTTPS

    Dal 2017  Google ha iniziato a privilegiare i siti con protocollo https nei ranking di ricerca e a segnalare come “non sicuri” quelli rimasti in http. Come? Cosa? Sì, è vero, noi non l’abbiamo ancora fatto! Ma abbiamo messo in preventivo di farlo dopo Pasqua! Dopodiché faremo un articolo per descrivere i principali passaggi.

  6. Scrivi un blog

    Avere un blog aggiornato costantemente fa la differenza. Lo abbiamo spiegato la settimana scorsa nell’articolo: “Perché il tuo sito ha bisogno di un blog“. E scrivi bene, senza errori. Una buona grammatica non incide sulla SEO, ma sicuramente ti fa fare un’ottima figura con chi ti legge!

  7. Link popularity

    Scegli in modo molto accurato la campagna di acquisizione di link diretti al tuo sito web. Oggi devi selezionare con cura le directory che assicurano rating più alti e portano valore al tuo brand. Dall’introduzione dell’algoritmo Penguin Google pone molta attenzione alla qualità dei link in entrata ed in uscita dal tuo sito. Nella Google Search Console puoi monitorare i tuoi backlink e rimuovere quelli di bassa qualità o contenenti spam.

  8. Monitora il tuo sito

    Usa Google Analytics per avere un quadro completo. Quali sono le pagine più visitate e quali sono le pagine di uscita. Chiederti perché gli utenti lasciano il tuo sito proprio da quel punto è il primo step per iniziare a migliorare ed aumentare il traffico e la permanenza sul tuo sito.

  9. Scegli il dominio giusto

    Quando vuoi partire con un nuovo progetto web ricorda che una buona SEO inizia dalla scelta del dominio. Non andare oltre i 15 caratteri e non dimenticare che un indirizzo breve è più diretto e semplice da memorizzare.

  10. Be Social 

    Fai in modo che i contenuti del tuo sito possano essere facilmente condivisi sui Social Network. Questo permetterà a chi ti segue di postare velocemente un tuo contenuto che trova interessante.

  11. Dovevano essere solo 10 SEO tips 

    L’undicesimo consiglio non è proprio tecnico, bensì metodologico. Se vuoi scalare le classifiche nei motori di ricerca con il tuo sito e ritieni di non avere un bagaglio di conoscenze adeguato rivolgiti ad un consulente SEO. Un professionista preparato che sappia ideare e gestire una strategia per migliorare la visibilità del tuo sito!

Tutto qui? Allora è facile! Sono anche io Un SEO Specialist!

Mi dispiace ma dopo avere letto questo articolo non sarai un SEO Specialist ma avrai una buona base da cui partire per approfondire i temi che abbiamo trattato. Quest’arte oscura richiede tanto studio oltre ad anni di pratica e aggiornamento. Lo scopo di questo articolo è darti 10 consigli pronti all’uso per verificare lo stato di SEOLUTE (bello il gioco di parole no?!) del tuo sito e fornirti degli spunti di riflessione per iniziare ad avvicinarti alla Search Engine Optimization.

Se questi 10 tips non ti bastano, puoi contattarci e saremo lieti di offrirti il nostro supporto.

Il tuo nome*

La tua email*

Oggetto

Il tuo messaggio

Prima di inviare la tua richiesta accetta qui la nostra privacy e cookie policy