fbpx
Festival internazionale del Film di Roma

Festival internazionale del Film di Roma

Gli ospiti

Fino al 25 ottobre si terrà nella capitale il Festival internazionale del Film di Roma. Il red carpet ha già ospitato attori di fama internazionale come Richard Gere e Benicio del Toro e registi come Wim Wenders e Takashi Miike amato per il suo stile innovativo e provocatorio. Al Festival di Roma non mancano i film italiani: ci permettiamo di segnalare un interessante film di Marco Risi dal titolo Tre Tocchi.

Festival internazionale del Film di Roma

Festival internazionale del Film di Roma

È la storia di sei attori precari, potremmo definirli sei personaggi in cerca di autore che lottano nel tentativo di emergere tra le mille difficoltà della vita quotidiana ed hanno una forte passione per il calcetto. I protagonisti sono sei attori emergenti affiancati dai cammei di attori già affermati: da Marco Giallini a Claudio Santamaria.

Contest fotografico sostenibile

Contest fotografico sostenibile

Il regolamento

Scatta il contest fotografico #abitaresostenibile: vinci 30 € di prodotti enogastronomici.

Caseabc.it e i partner E-gustibus e H.AL Productions lanciano il contest fotografico #abitaresostenibile.

Metti a fuoco la sostenibilità nella tua casa: condividi con noi i tuoi scatti e raccontaci il tuo modo di abitare sostenibile.

Locandina abitaresostenibile

Locandina #abitaresostenibile

 

 

In palio per il vincitore un buono acquisto del valore di 30 € offerto dallo sponsor E-gustibus.

Ogni lunedì la redazione di Caseabc.it, in collaborazione con H.AL Productions, pubblicherà le foto più interessanti pervenute nella settimana precedente.

Hai tempo fino al 21 dicembre. Scopri come partecipare leggendo il Regolamento.

Festival internazionale del Film di Roma

Così Mastandrea scrisse a Scorsese

La lettera

“Caro Martino”, inizia così la lettera dell’attore Valerio Mastandrea al regista italo-americano Martin Scorsese. Lo chiama così perché così lo chiama il regista Claudio Caligari (“questo signore” nella lettera) che ama il cinema tanto quanto o forse più di Scorsese stesso. Caligari gira un film ogni 15 anni: Amore tossico 1983 e L’odore della notte 1998.

Valerio Mastandrea

Valerio Mastandrea

Ora, a quasi settant’anni, Caligari ha scritto la sceneggiatura di Non essere cattivo ma non si sono ancora raggiunti i finanziamenti necessari per l’intera produzione. Si proverà con il crowdfunding e a mandare altre lettere oltre a quelle già inviate, tra cui questa, in cui con molta umiltà e determinazione Mastandrea chiede a Scorsese di aiutarlo a finanziare questo film in nome dell’amore per il cinema italiano. In attesa che arrivi una risposta da oltreoceano noi provvediamo, nel nostro piccolo, a promuovere l’iniziativa mettendo in atto il buon vecchio passaparola.

Jane Bown e la profondità dello sguardo

Jane Bown e la profondità dello sguardo

La carriera fotografica

Il primo scatto che ha dato l’avvio alla sua carriera è stato al filosofo Bertrand Russell e da lì si sono susseguiti ritratti ai più celebri personaggi del Novecento: da John Lennon a Winston Churchill. Sessant’anni da reporter (ora ne ha 89) a catturare la “foto buona” quella che secondo Jane Bown sta nell’immortalare la scintilla che passa negli occhi del soggetto o quando è colpito da una luce, da destra o sinistra, che gli conferisce un netto chiaroscuro sul volto. Nella “foto buona” si ammira tutta l’intensità e la profondità dello sguardo.

Samuel Beckett ritratto da Jane Bown - 1976

Samuel Beckett ritratto da Jane Bown – 1976

La cantautrice Björk spiega che a Jane basta guardare una persona negli occhi per capire chi sia. La stessa fotografa, con una punta di modestia, dice di se stessa che il suo unico talento è di riconoscere il momento.