fbpx

Il cinema italiano al Festival di Rotterdam

Il Festival

Apre oggi il Festival di Rotterdam, il 45° per la precisione, e fino al 7 febbraio ospiterà le opere dei registi d’avanguardia nel panorama mondiale. Per la prima volta verranno proiettati tutti e tre i lungometraggi scritti e diretti da Claudio Caligari: Amore tossico, L’odore della notte e Non essere cattivo.

Inoltre la versione restaurata di Amore tossico sarà presentata da Valerio Mastandrea e Alessandro Borghi, amici e collaboratori del regista recentemente scomparso.

Ricordando Ettore Scola

Uno dei maestri del cinema

Ettore Scola è stato un regista di alto livello che ha attraversato cinquant’anni di storia del cinema italiano. Inizia come sceneggiatore con Age e Scarpelli per film come Un americano a Roma (1954) e La grande guerra (1959).

Tra i suoi film più celebri ricordiamo C’eravamo tanto amati (1974), Una giornata particolare (1977) con gli indimenticabili Sofia Loren e Marcello MastroianniLa famiglia (1987) con Vittorio Gassman, suo attore feticcio.

Golden Globe a Ennio Morricone

Quentin Tarantino ritira il premio per il maestro Morricone

Ennio Morricone ha ricevuto il suo terzo Golden Globe per il film The Hateful Eight di Quentin Tarantino. A ritirare il premio per il compositore è stato lo stesso regista che l’ha paragonato a Beethoven per la qualità sublime della sua musica.

Tra gli altri premi assegnati ricordiamo i tre come miglior film, regia e protagonista a Revenant di Alejandro Gonzàles Inàrritu con Leonardo di Caprio e miglior sceneggiaturaAaron Sorkin per Jobs. Tra le migliori attrici: Brie Larson, Jennifer Lawrence e Kate Winslet.