fbpx
Un disegnatore israeliano racconterà la vita di Roberto Saviano

Un disegnatore israeliano racconterà la vita di Roberto Saviano

Saviano a fumetti

Sul suo profilo Facebook Roberto Saviano ha annunciato che sta preparando la storia a fumetti della sua vita, da lui stesso raccontata e disegnata da Asaf Hanuka. Scrive Saviano in un post:

Dopo dieci anni di scorta e di battaglia di parole sentivo il bisogno di fare il punto, di raccontare le mie emozioni, le mie paure, la mia quotidianità. Ho incontrato Asaf e abbiamo deciso di farlo insieme. Si è offerto di aiutarmi a raccogliere frammenti di vita“.

Saviano e Hanuka

Saviano e Hanuka

Il progetto verrà pubblicato da Bao Publishing e sarà disponibile dal prossimo anno. Il disegnatore è, come prima accennato, Asaf Hanuka uno dei più importanti disegnatori israeliani. Le sue vignette sono apparse sul New York Times, Newsweek e Forbes. Con il fratello gemello Tomer ha collaborato alla realizzazione di Valzer per Bashir,  il film di animazione di Ari Folman vincitore del Golden Globe 2009. Il film raccontava la guerra del Libano negli anni Ottanta. E lo faceva mescolando disegni realistici a fughe nel fantastico. Un tipo di mix alla base dei fumetti di Hanuka. Saviano lo ha scelto per trasformare la sua vita in fumetto perché abituato a confrontarsi con realtà estreme e per questo potrebbe trovare la giusta misura per disegnare la sua vita sotto scorta.

Le vicende di Ambrosoli e Sindona diventano fumetto

Il fumetto

Gianluca Buttolo è autore del fumetto La scelta (ReNoir Comics) sulle figura emblematica di Giorgio Ambrosoli. Consapevole dei rischi e delle minacce, Ambrosoli ha continuato il suo lavoro di curatore fallimentare della Banca Privata Italiana di Michele Sindona (di cui ricorrono i trent’anni dalla morte), alla ricerca della verità.

L’avvocato milanese venne ucciso da un sicario nel 1979: l’intreccio tra finanza, politica e criminalità ora diventa un fumetto.

Le differenze tra uomo e donna secondo Yang Liu

Le grafiche di Yang Liu

Nei lavori grafici dell’artista Yang Liu vengono mostrate in modo essenziale e immediato, a tratti ironico, le differenze tra uomo e donna. L’originale prospettiva del sessismo in pittogrammi è costruita attraverso coppie giustapposte di immagini: una a sfondo verde e una a sfondo fucsia.

In ognuna di queste coppie di immagini, a partire da uno stesso concetto, si dimostra come, secondo vari cliché, gli uomini da una parte e le donne dall’altra recepiscono quei medesimi concetti.

 

Mc Mafia: fumetti e mafia

La mostra

Mc Mafia è la prima mostra sulla mafia, camorra, ‘ndrangheta nella storia del fumetto. La mostra sarà in esposizione al Museo di Roma in Trastevere fino all’8 novembre.

Organizzata dall’Associazione da Sud, curata dal Museo del Fumetto di Cosenza e da Cluster, la mostra è composta da 101 tavole originali disegnate da 40 disegnatori per capire com’è cambiata la rappresentazione della mafia nei fumetti.

Parole intraducibili in versione design

Parole intraducibili in versione design

Anjana Iyler

Anjana Iyler è una designer che tra i suoi progetti grafici (design), ne ha proposto uno particolarmente curioso. Found in translation è il titolo.

aware

aware

 Trattasi di una sorta di calendario di 100 giorni e per ogni giorno l’artista ha deciso di pubblicare delle immagini di una parola intraducibile.

prozvonit

prozvonit

Ogni lingua ha, nel suo vocabolario, alcune parole che sono intraducibili all’estero ed è per questo che Anjana ha deciso di spiegarle attraverso delle illustrazioni. Una parola svelata al giorno e, così, i mondi linguistici vengono ad incontrarsi in una forma semplicissima di comunicazione: il disegno.