fbpx
Buon Compleanno Mel

Buon Compleanno Mel

Il re della commedia americana

Il Napoleone del cinema comico è il nomignolo che gli hanno affibbiato per la sua modesta statura e per sottolineare il suo genio istrionico e imprevedibile. Melvin James Kaminski, in arte Mel Brooks, ha compiuto 90 anni. La sua è stata una lunga carriera che l’ha reso re indiscusso della commedia americana dagli anni ’70 allo scorso decennio. E’ suo il piccolo capolavoro comico Frankestein Junior con l’indimenticabile Marty Feldman nel ruolo di Igor (leggenda vuole che Gene Wilder l’abbia caldamente consigliato allo stesso Brooks), oltre a Mezzogiorno e mezzo di fuoco, Balle Spaziali e tanti atri. 

Mel Brooks

Mel Brooks è riuscito a vincere l’Oscar per il cinema, Tony per il teatro e Grammy per la radio che sottolineano ancora di più l’ecletticità di questo piccolo grande gigante della commedia.

Dizionario illustrato delle serie TV

Dizionario illustrato delle serie TV

Serie TV in versione grafica

Già nella copertina realizzata dall’illustratore Claudio Cuello sono presenti ben 11 citazioni corrispondenti ad altrettante serie TV. Il mio primo dizionario delle serie tv cult. DaTwin Peaks a Big Bang Theory dell’autore Matteo Marino, insieme a Claudio Gotti, passa in rassegna 33 serie degli ultimi vent’anni.

il mio primo dizionario delle serie tv cult

il mio primo dizionario delle serie tv cult

La passione per le serie TV è nata da ragazzo, quando ha visto per la prima volta Twin Peaks. L’opera di David Lynch ha fatto da spartiacque perché il linguaggio del cinema approda in TV “insinuando l’idea che una storia può evolversi e dilatarsi nel tempo ” dice Marino.  Le serie considerate maggiormente meritorie di stare nel primo dizionario sarà anche una anche stata una scelta opinabile ma i delusi non dovranno temere, molto probabilmente ne uscirà anche un secondo.

 

 

Jacques Tati torna al cinema

Il cinema di Monsieur Hulot

Da oggi nelle sale saranno proiettati, per quattro settimane, i capolavori di Jacques Tati in versione restaurata. Monsieur Hulot il personaggio reso celebre da Tati torna al cinema con Mio zio, film di 58 anni fa che gli è valso l’Oscar come miglior film straniero e vincitore del Gran Premio della Giuria all’undicesimo festival di Cannes.

Il film è una delle satire più riuscite sulla società e sulla vita moderna. Oltre a Mio zio, sarà poi possibile vedere anche: Tempo di divertimento, Le vacanze di Monsieur Hulot e Giorno di festa (film d’esordio di Tati).