I film di Ken Loach su You Tube

Secondo Ken Loach:

È importante, oggi, far sentire anche un’altra voce. Non si può affrontare le crisi politiche attuali senza conoscere quelle del passato“.

Queste le parole del regista Ken Loach, vincitore della Palma d’Oro al Festival di Cannes 2016 che ha deciso di mettere gratuitamente su You Tube alcuni suoi film per prendere in contropiede il mondo della pirateria e quello dell’elitismo culturale.

I 50 film innovativi

I 50 film innovativi

L’elenco

Segnaliamo con piacere un interessante articolo pubblicato su Wired sui film innovativi, adatto agli amanti del cinema. Ne raggruppa 50 che hanno fatto la storia del cinema che sono stati innovativi per diversi motivi: alcuni perché hanno creato un genere, altri perché l’hanno stravolto.

M il mostro di Dusseldorf

M il mostro di Dusseldorf

 

Da M, il mostro di Düsseldorf a Biancaneve passando da 8 e ½, fino ad arrivare a Il Signore degli Anelli . Perché il cinema è un’arte in continua evoluzione.

La cultura cinematografica gratuita

Open Culture gratuito

E se potessimo vedere i film che hanno fatto la storia solo con un click? Una cultura cinematografica gratuita? Certo, perderemmo la magia del grande schermo ma la nostra sete di cultura cinematografica potrebbe sentirsi, almeno in parte, appagata. Ci sono molto molti siti su cui guardare film o scaricarli ma la maggior parte non sono legali. Ce ne sono però altri su cui poter guardare i film gratuitamente e in maniera del tutto legale perché privi di copyright o concessi in cambio di pubblicità. È il caso di Open Culture che offre più di 700 titoli divisi per genere. Per gli amanti dei classici troviamo Internet Archive Classic e Classic Movies o Classic Cinema on Line, dal design più accattivante.

C’è poi Voddler, lo Spotify dei film. I film sono quasi sempre in lingua originale senza la disponibilità di scegliere i sottotitoli. Purtroppo in alcuni casi, come “La Ciociara”, sono doppiati in inglese. Nel qual caso consigliamo sempre l’originale.

L’inedito Metropolis

Il negativo 16 mm ritrovato

Venticinque minuti sono rimasti nascosti per quasi novant’anni. Era il 1927 e a Berlino veniva presentato per la prima volta Metropolis di Fritz Lang. Dopo quella prima visione, però, il film subì diversi tagli sia da parte dei produttori americani che da quelli tedeschi. Poi, nel 2008, è stato ritrovato un negativo in 16 mm in formato sonoro e con l’aggiunta della colonna sonora originale.

Da qui è iniziato il lungo lavoro, opera del Friedrich-Wilhelm-MurnauStiftung e Deutsche Kinemathek, che ha dato alla luce la versione completa e totalmente restaurata. Ed ora è disponibile nei cinema e in DVD.

David a Pif

David a Pif

I premi

Il David di Donatello ha premiato, come previsto, due bei film che sono stati i più acclamati dell’anno: La Grande Bellezza e Il Capitale Umano, rispettivamente di Paolo Sorretino e Paolo Virzì. Il premio al miglior regista esordiente è andato a Pif (all’anagrafe Pierfrancesco Diliberto) per La Mafia Uccide Solo d’Estate.

david-a-pif

david-a-pif

Si, Pif è quello del programma televisivo Il Testimone, è l’ex iena e ora è anche regista di un piccolo prodotto pregevole. La mafia in Sicilia vista in forma di commedia: un inedito. È un film che fa ridere ma ridere amaro, fa ricordare e vergognare per come sono andate le cose. Quest’opera vuole sensibilizzare i più giovani sui fatti accaduti vent’anni fa per non dimenticare tutte le vittime cadute in difesa della legalità nel nostro Paese.